Il travai

Struttura lignea usata per immobilizzare gli animali durante la ferratura. La parola travai deriverebbe dalla parola francese travail – lavoro – dal latino tripalium, cioè “struttura a tre sostegni per ferrare cavalli recalcitranti”.
Maniscalco e contadino utilizzavano il travai per bloccare l’animale e tagliare più agevolmente le unghie. Gli animali erano immobilizzati con vari sistemi: il collo e la testa venivano fermati con un giogo fissato verticalmente su uno dei montanti della struttura. La pancia e il tronco erano bloccati con fasce e corde tirati da un rullo montato su uno dei lati del travai. I piedi erano fermati e sollevati su delle traverse orizzontali.

travai

travai-2

travai-1

travai-3